Torta al grano saraceno | Vegana e senza glutine

Gennaio 31, 2022

La torta grano saraceno con confettura di mirtilli rossi è da sempre uno dei miei dolci preferiti, insieme allo strudel e alla torta di mele (si vede che sono trentina?!). Io l’ho resa vegana e senza glutine, of course.

Tipica dell’Alto Adige, questa torta è alta e soffice, tagliata a metà e farcita da una golosa confettura di mirtilli rossi. La trovo davvero perfetta per il pomeriggio, da abbinare ad una tazza di tè oppure ad un buon caffè.

Per altre idee sui dolci soffici da colazione o da merenda, date un’occhiata qui:

Torta di grano saraceno, buona e soffice anche se vegana e senza glutine

Ho deciso di creare una versione vegana e glutenfree (per poterla rendere il più inclusiva possibile) di questa torta, in modo da gustarla ogni volta che ne ho voglia. La torta al grano saraceno mi riporta subito alla mente le camminate in montagna, i rifugi e l’aria frizzantina delle mie adorate Dolomiti. E’ infatti uno di quei dessert che impazza sempre nei nei rifugi in Trento e in Alto Adige. Ahimè, però, la ricetta originale vuole davvero una gran quantità di burro e tante uova. Non penso di averla mai trovata in versione vegana, ecco perchè dovevo proprio creare una ricetta che lo fosse.

Vi posso assicurare che la torta di grano saraceno vegana e senza glutine è esattamente soffice, morbida e aromatica come l’originale. Se non l’avete mai assaggiata, dovete provare questa qui.

Cos’è l’acquafaba?

Per rendere questo dolce soffice come si deve, ho utilizzato l’acquafaba montata a neve. Se non sapete cos’è, non è altro che l’acqua di governo dei ceci, ovvero il liquido che è contenuto nei vasetti o nei barattoli dei ceci. Che sia acqua già salata o meno non fa differenza nel risultato finale: montatela a neve per una decina di minuti con le fruste elettriche, esattamente come se fosse albume. Vi stupirà scoprire che monta davvero.

Ho provato ad usare anche l’acqua di cottura dei ceci secchi, ma non ho mai ottenuto lo stesso risultato, poiché dipende dal rapporto ceci secchi/acqua.

Conservazione

La torta di grano saraceno si conserva chiusa in un contenitore, oppure sotto una campana per dolci, a temperatura ambiente per 3 giorni.

Torta al grano saraceno | Vegana e senza glutine

Tra le mie torte preferite, mi ricorda le camminate in montagna e i rifugi ad alta quota.
Se la amate, provate questa versione vegana e senza glutine perchè sono certa vi piacerà.
Preparazione 15 min
Cottura 45 min
Tempo totale 1 h
Portata Dessert, Dolci
Cucina Altoatesina, Italiana
Porzioni 1 torta diametro 18-20 cm

Equipment

  • Sbattitore elettrico

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Mescola tra loro gli ingredienti secchi: farina di grano saraceno, farina di mandorle, fecola di patate, zucchero, lievito e sale. Aggiungi quindi il latte, l’olio, il succo del limone e la sua scorza
  • Mescola con una spatola o frusta finché tutto sarà ben amalgamato e le polveri avranno assorbito i liquidi
  • Preriscalda il forno a 180°C modalità statica
  • Monta a neve ferma l’acquafaba (ci vorranno 10 minuti), dopodiché incorporala delicatamente al composto, mescolando con una spatola dal basso verso l’alto
  • Inforna in una tortiera del diametro di 18-20 cm, a 180°C per 40-45 minuti facendo la prova dello stecchino: se esce pulito, la torta è cotta
  • Lascia raffreddare completamente, dopodiché taglia la torta a metà e farcisci con abbondante marmellata.
Keyword acquafaba, farina di mandorle, glutenfree, grano saraceno, mirtilli rossi, ribes, senza glutine
Macrolibrarsi

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Recipe Rating