Search
  • Cristiana

Coconut Bliss Balls with acquafaba - Dolcetti al cocco con acquafaba [VEGAN | GF]

Updated: 9 hours ago

I made these bliss balls for the first time because I was looking for a way to use the acquafaba. For those of you who may not know what I'm talking about, acquafaba is nothing else than the liquid (usually water and salt) contained in the chickpea jar/can. Yep, you read it straight :) It was Friday night, and I was preparing for brunch with my friends, scheduled for the next morning. Pancakes, banana bread, muffins, savory sandwitches with avocado, American coffee... all the prerequisites for an excellent brunch were there. In the fridge, however, that jar of acquafaba was looking at me ... I couldn't throw it away, right? And so I put together a few ingredients and there it is! Some fabulous coconut sweets, vegan and gluten-free, perfect for a middle morning/afternoon snack, but also as an end to a meal. These bliss balls are really simple to make, you will only need 4 ingredients and once you start making them you won't be able to stop. Guaranteed;)


Frequently asked questions:

  • Can I use the resting water from dried chickpeas left to soak? I've tried and nope, it doesn't work the same way. Therefore it is not recommended, although dried chickpeas are always a preferable choice to canned ones, since canned legumes are a little less rich in proteins 'cause these are partially lost during the pasteurization process;

  • What is acquafaba? The equivalent of a jar or can of drained chickpeas, which is around 150-170 grams of liquid (depending on the type of jar, some are slightly larger than others), it corresponds to the egg whites of about 3 medium size;

  • Should the acquafaba be cold or at room temperature? Better if cold, from the fridge. I usually drain the chickpeas in the evening, leave the acquafaba in the fridge and use it the next day. Perfect;

  • How can they be stored? In a container only when completely cooled. Otherwise, acquafaba will make the bliss balls too soft and humid.


Ingredients
  • 1 can of cheackpea acquafaba (about 150 ml - depending on the size of the jar/can);

  • Same quantity of powdered sugar;

  • 3 cups / 300 grams shredded coconut ("rapé");

  • Lemon juice, about 1 tsp;


Instructions
  1. Preheat the oven to 180°C / 375°F and line a baking tray with parchment paper;

  2. In a clean bowl, whisk the acquafaba (better if cold, from fridge) together with the lemon juice, until well stiff, about after 10 minutes;

  3. Add the powdered sugar in 3 steps, continuining whisking, until it becomes well stiff like shaving foam;

  4. Carefully fold in the shredded coconut, until the dought becomes malleable;

  5. Form small balls and cook for 25 minutes until slightly brown on the surface;

  6. Before storing in a container, wait until completely cooled.




Should you try my Coconut Bliss Balls, do not forget to tag the Instagram page and use the hashtag #twocabbageskitchen. We'll looooove to see your creations :)

Love & Enjoy.

Cristiana & the Cabbages

VERSIONE IN ITALIANO

Ho fatto questi dolcetti per la prima volta perché cercavo un modo per impiegare l'acquafaba. Per chi non sapesse cos'è, l'acquafaba non è altro che l'acqua di governo dei ceci, ovvero il liquido contenuto nel barattolo/vasetto di ceci.


Era venerdì sera, ed ero alle prese con le preparazioni per il brunch con le mie amiche, previsto per la mattina successiva. Pancakes, banana bread, muffins, tartine salate con avocado, caffè americano... c'erano tutti i presupposti per un ottimo brunch. In frigo, però, quel vasetto di acquafaba mi stava guardando... Non potevo mica buttarlo, no? E quindi ho messo insieme un po' di ingredienti e tac... Ecco dei favolosi dolcetti al cocco, vegani e senza glutine, perfetti come spezza-fame ma anche come fine pasto.


Questi dolcetti sono davvero semplicissimi, ti serviranno solo 4 ingredienti ed una volta iniziati a farli non potrai più smettere. Garantito ;)

Domande frequenti:

  • Posso usare l'acqua di riposo dei ceci secchi lasciati in ammollo? Io ci ho provato e no, non funziona allo stesso modo. Quindi è sconsigliabile, sebbene i ceci secchi siamo sempre una scelta preferibile a quelli in scatola, poiché i legumi in scatola sono un po’ meno ricchi di proteine dal momento che queste vengono parzialmente perse durante i processi di lavorazione e pastorizzazione;

  • A quanto corrisponde un vasetto di acquafaba? L'equivalente di un vasetto o scatola di ceci scolata si aggira attorno a 150-170 gr di liquido (dipende dal tipo di vasetto, alcuni sono leggermente più grandi di altri), ed ho potuto constatare che corrisponde agli albumi di circa 3 uova di medie dimensioni;

  • L'acquafaba dev'essere fredda o a temperatura ambiente? Meglio se fredda, da frigo. Io solitamente scolo i ceci la sera, lascio l'acquafaba in frigo e il giorno dopo la utilizzo. Perfetta;

  • Come li posso conservare? In un contenitore di vetro o plastica, ma attenzione: solo dopo che si saranno completamente raffreddati. Altrimenti l'acquafaba li renderà troppo umidi.


ingredienti
  • 1 lattina di acquafaba (circa 150 ml - a seconda delle dimensioni del barattolo / lattina);

  • Stessa quantità di zucchero a velo;

  • 300 gr di cocco grattugiato ("rapé", non la farina di cocco fina);

  • Qualche goccia di limone

Istruzioni
  1. Preriscalda il forno a 180°C e fodera una teglia con carta da forno;

  2. In una ciotola pulita, frulla con le fruste l'acquafaba (fredda, da frigo) a neve fermissima insieme a qualche goccia di limone. Ci vorranno circa 10 minuti;

  3. Aggiungi lo zucchero a velo in 3 passaggi, continuando a sbattere, finché non diventa ben compatto come fosse schiuma da barba;

  4. Incorpora con cura il cocco grattugiato, dall'alto verso il basso facendo attenzione a non smontare l'impasto, fino a quando diventa malleabile;

  5. Forma delle palline e cuoci per 25 minuti fino a quando saranno dorate in superficie;

  6. Prima di metterli in un contenitore, attendi che si siano completamente raffreddati.



Se anche tu hai fatto i miei Dolcetti al cocco, non dimenticare di taggare la nostra pagina Instagram e di postare la foto con l'hashtag #twocabbageskitchen. Ci piace tantissimo vedere le tue creazioni :)

Con tanto love,

Cristiana e i Verzoni

Hope you enjoyed this recipe! Try it at home... I assure it's not difficult :)

Use the hashtag

#twocabbageskitchen on Insta

The Two Cabbages would

absolutely love to see your creation!

© 2023 by AMUSE BOUCHE. Proudly created with Wix.com

  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon