• TwoCabbages Kitchen

Granola Golosa al burro d'arachidi


Io A-D-O-R-O la granola! In tutte le sue forme, a pezzettoni, a pezzettini, con l'uvetta, con le mandorle, con i datteri, con il cocco, con la cannella e con il cioccolato... Insomma, sperimento sempre nuove ricette e la cosa fantastica della granola è questa: ogni volta viene bene! Sì, perchè la granola è uno di quei piatti "pantry-friendly" come dicono gli americani, ovvero "amici della dispensa". Infatti, a parte davvero pochi accorgimenti, le dosi non sono assolutamente restrittive come capita spesso in tante ricette. Anzi, dirò di più: più frutta secca e dolcificante aggiungi, più la tua granola sarà meravigliosamente buona.



Partiamo con il dire che esistono due "correnti" di pensieri sulla granola: quelle che formano i pezzettoni, e quelle che non li fanno. Dipende dal proprio gusto, oppure dall'uso che se ne vuole fare. Infatti consiglio i pezzettoni da mangiare come snack, mentre l'altra tipologia da mangiare a colazione nello yogurt o nel latte.


Questa ricetta fa parte di quelle granole che non formano i pezzettoni, ovvero i fiocchi d'avena restano separati e non agglomerati come al contrario fa questa granola qui.

Se sei alla ricerca di una granola perfetta per la colazione e assolutamente buonissimissima allora hai trovato la ricetta giusta: il burro d'arachidi la rende gustosissima. Quando l'ho assaggiata la prima volta ho subito capito che avrei dovuto dedicarne un post per farla conoscere a tutti. La dolcezza dello sciroppo d'acero, con le note nocciolate del burro d'arachidi e la croccantezza delle scaglie di cocco rendono questa granola un mix di infallibile bontà, che piacerà proprio a tutti. Attenzione: crea dipendenza.


Preparala la domenica mattina e mangiala per colazione: è velocissima da fare, e ti farà iniziare la giornata con una carica esplosiva!


Disclaimer: ho preso spunto dalla cara Elena Tonolli durante un corso di cucina che ho fatto con lei.


Consigli e trucchi

  • A metà cottura, mescola per bene il composto con una spatola e schiaccialo di nuovo sulla teglia, così si cuocerà più uniformemente;

  • Una volta cotta, aspetta che la granola si raffreddi completamente prima di chiuderla in un contenitore ermetico. Questo passaggio è fondamentale affinché la granola si asciughi e diventi bella croccante;

  • Quando vai in cottura, assicurati di non utilizzare una teglia troppo piccola: rischieresti che il composto che si trova sotto non si cuocerà perfettamente, con il risultato che la granola non sarà croccante. Se comunque ti capita, niente paura: basta farla raffreddare una volta sfornata, e fare poi una seconda cottura di circa 15 minuti a forno ventilato, utilizzando due teglie in modo da sparpagliare meglio il composto;

  • Per una croccantezza SUPER, conserva la granola in frigorifero: rimarrà sempre croccantissima!

La granola è ottima per colazione abbinata a yogurt e frutta fresca, oppure anche da sola direttamente dal barattolo per uno snack sano, a casa, al lavoro o a scuola.



ingredienti
  • 250 g fiocchi d'avena;

  • 45 g mandorle;

  • 45 g noci;

  • 50 g semi di girasole;

  • 50 g scaglie di cocco;

  • Una bella manciata di mirtilli essiccati;

  • 90 g burro d'arachidi;

  • 60 g olio di cocco;

  • 60 g sciroppo d'acero;

  • Un cucchiaino di sale fino.

procedimento
  1. Accendi il forno a 160°C;

  2. Prepara gli ingredienti liquidi: scalda in un pentolino l'olio di cocco, il burro d'arachidi e lo sciroppo d'acero e togli dal fuoco un po' prima che l'olio sia completamente sciolto: terminerà di sciogliersi con il calore;

  3. Prepara gli ingredienti secchi: In una ciotola capiente metti i fiocchi d'avena, mandorle e noci intere (se preferisci) oppure tagliate al coltello grossolanamente, i semi di girasole, le scaglie di cocco e il sale;

  4. Creiamo il composto: versa il composto liquido nella ciotola con l'avena e inizia ad amalgamare il tutto con le mani "strizzando" l'avena in modo che assorba gli ingredienti liquidi;

  5. In forno! Appiattisci il composto in una teglia rivestita da carta da forno e cuoci per 15 minuti. Dopodiché aggiungi i mirtilli essiccati, dai una bella mescolata con una spatola e riappiattisci tutto di nuovo sulla teglia. Prosegui la cottura per altri 15 minuti.


modalità di Conservazione

Puoi conservare la granola in frigo in un vasetto di vetro con chiusura ermetica fino ad un mese.

Molto importante è aspettare che si sia raffreddata completamente prima di maneggiarla, solo così la granola si asciugherà bsene e diventerà super croccante.



SPERO CHE LA RICETTA TI SIA PIACIUTA

Se la rifarai a casa, non dimenticare di taggare la pagina Instagram @two_cabbages_kitchen

Ne sarei davvero felice!

  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon

© 2020 by Cristiana - Two Cabbages Kitchen 

twocabbageskitchen@gmail.com

Privacy Policy