• TwoCabbages Kitchen

Merendine Fette al latte VEGAN


Quanto mi ricordano la mia infanzia le merendine Fette al latte! Quando tornavo dalla scuola elementare aprivo il frigo ed ero sicura di trovarle lì, pronte ad aspettarmi. Erano le mie preferite, ed ero solita dividere il pan di spagna al cacao, mangiare prima quello, e tenermi la farcia di latte condensato per ultima.


Non ne faccio una colpa alla mia mamma, la regina del "tutto pronto e confezionato", perché lei è un tipo pratico che non ama stare ai fornelli, però mannaggia nessun adulto mi ha mai frenata dall'ingurgitare tutti quegli zuccheri industriali... E' un miracolo che non abbia sviluppato il diabete :P


Non ho dubbi che se avessi dei figli, proverei a dar loro una versione il più sana e nutriente possibile, senza rinunciare al gusto. Queste merendine fatte in casa, però, non sono di certo solo per i più piccoli ;) anche ragazzi e adulti saranno felici di poter tornare un po' bambini con la mente, provando una di queste fette al latte vegetali.


La farcia vegana al latte... come si fa?


Per una farcitura al latte perfetta, è importante che abbia un aroma di vaniglia perché è la chiave per rendere il gusto molto simile alla versione tradizionale di questa merendina.

Per questo motivo io ho utilizzato un buon latte di soia già aromatizzato alla vaniglia (in commercio se ne trovano quasi ovunque - mi raccomando prendetelo di buona qualità in modo che la % di vaniglia sia almeno dello 0,2% come in questo caso qui). In alternativa, va bene usare un latte di soia classico, cui aggiungeremo una fialetta di aroma vaniglia (tipo questa) oppure - meglio ancora - la punta di un cucchiaino di vaniglia in polvere.


Utilizzeremo poi l'amido di mais che rassoderà la crema una volta intiepidita.


Infine, per una versione light di questa farcia, ho utilizzato lo yogurt di soia. Ma se la vuoi ancora più gustosa, puoi sostituirlo con la panna vegetale (100 ml).

Ingredienti per 9-12 merendine

Pan di spagna al cacao - teglia rettangolare 30x20 cm

  • 360 g farina 0 o 1;

  • 195 g zucchero integrale/di canna;

  • 30 g cacao amaro in polvere;

  • 290 g latte di soia;

  • 110 g olio di semi di girasole;

  • Una bustina intera di lievito per dolci;

  • Un pizzico di sale.

Farcitura al latte

  • 380 g latte di soia alla vaniglia*

  • 120 g yogurt bianco vegetale (no cocco o altri gusti diversi da quello neutro);

  • 55 g amido di mais;

  • 70 g sciroppo d'acero o d'agave.

*Oppure latte di soia classico con l'aggiunta della fialetta aroma vaniglia o di una punta di cucchiaino di vaniglia in polvere.


Procedimento
  1. Iniziamo dal pan di spagna al cacao: preriscalda il forno a 180°C, dopodiché mescola in una ciotola latte e olio. A parte mescola i secchi (meglio se setacciati prima tra loro - farina, zucchero, cacao, pizzico di sale e lievito) e aggiungili ai liquidi, mescolando con una spatola o un cucchiaio finché tutte le polveri saranno assorbite e il composto risulterà omogeneo e liscio;

  2. Distribuisci il composto in una teglia 20x30 cm oleata oppure coperta con carta forno, "tirandolo" un po' se serve con una spatola in silicone e cercando di raggiungere uno spessore di 7-8 mm. Cuoci per circa 35 minuti;

  3. Mentre cuoce il pan di spagna, prepariamo la farcia: in un pentolino mescola con una frusta l'amido di mais con lo sciroppo d'acero, aggiungi quindi lo yogurt e il latte poco alla volta sempre mescolando per non creare grumi. Porta sul fuoco a fiamma media e continua a mascolare finché inizierà a bollire. Da questo momento fai bollire a fiamma dolce per 2-3 minuti. La crema si sarà addensata ma non sarà spessa. Spegni e lascia da parte;

  4. Togli il pan di spagna dal forno e lascialo raffreddare prima di tagliarlo, altrimenti si romperà. Quindi taglialo a metà, ricavando due rettangoli di circa 10x15 cm. Se è più spesso di 1,5cm/2cm puoi tagliarlo anche orizzontalmente, ma non è un passaggio fondamentale: semplicemente ti verranno delle merendine un po' più spesse;

  5. Disponi un rettangolo di pan di spagna con il lato che appoggiava sulla teglia verso l'alto, versa la crema (non è un problema se è ancora un po' calda) copri con un secondo rettangolo di pan di spagna. Ti potrà sembrare che la crema sia un po' liquida, ma in frigo si rassoderà. Metti quindi tutto in frigorifero a raffreddare per una paio d'ore;

  6. Passato questo tempo estrai dal frigo il dolce, taglia ed elimina i bordi che non sono belli e perfettamente dritti, quindi taglia le porzioni a forma delle classiche merendine rettangolari.


Conservazione

Le merendine si conservano in frigorifero fino a massimo 3 giorni


Ti è piaciuta la ricetta?

Fammelo sapere con un commento qui oppure taggandomi nella tua foto su Instagram. Ne sarei felicissima!


 
Privacy Policy